Dal prossimo 1° marzo per accedere ai servizi on line di tutte le PA i cittadini dovranno dotarsi della propria identità digitale.

Le modalità di accesso, che sono già utilizzabili per accedere ai servizi dell’Agenzia delle Entrate, sono le seguenti:

1) lo Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale) che consiste di un sistema basato su credenziali personali che, grazie a delle verifiche di sicurezza, permettono di accedere ai servizi online della Pubblica amministrazione e dei privati aderenti. Si ottiene rivolgendosi ad uno dei novi gestori di identità digitale presenti sul sito www.spid.gov.it/richiedi-spid e seguendo i passi indicati dalle varie procedure ai fini dell’identificazione.

2) la CIE (Carta di identità elettronica), che permette al cittadino di identificarsi e autenticarsi con i massimi livelli di sicurezza ai servizi online degli enti (pubblici e privati) che ne consentono l’utilizzo;

3) la CNS (Carta Nazionale dei Servizi) che permette di accedere agli stessi servizi attraverso un dispositivo, che può essere una chiavetta USB o una smart card dotata di microchip.

Lo Studio, da sempre attento alle esigenze dei propri clienti, già dal 2020 è divenuto Certificatore Accreditato R.A.O. rilascia in 10 minuti lo SPID, una soluzione che permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione utilizzabile da computer, tablet e smartphone. Bisogna essere maggiorenni e fornire: un indirizzo e-mail, il proprio numero del cellulare, un documento di identità valido (carta di identità, passaporto o patente) e la tessera sanitaria con il codice fiscale e fissare un appuntamento.

Per ogni ulteriore chiarimento vi invitiamo a contattare lo Studio: infostudio@ragmauroschiavinato.eu

  • Rag. Mauro Schiavinato © 2020 – 2021 Riproduzione riservata

Condividi questo articolo, scegli la piattaforma!

Pronto a chiamarci?

Per sottoporci un caso societario, avere delucidazioni su come lavoriamo o solo per informazioni.

Contattaci