Sono arrivati recentemente gli aggiornamenti in materia di Superbonus. È proprio di qualche giorno fa la notizia relativa che Ecofin ha approvato e quindi dato il via libera al Piano Nazionale Ripresa e Resilienza presentato dallo stato italiano.

In particolare, con la Legge 101 del 1° luglio 2021 sono state rese ufficiali le proroghe del Superbonus.

Ricapitolando le scadenze ad oggi sono:

  • 30 giugno 2022, termine tassativo per gli interventi sugli edifici unifamiliari;
  • 30 giugno 2022, per gli interventi su edifici composti da 2 a 4 unità immobiliari distintamente accatastate, anche se posseduti in esclusiva o in comproprietà (cd. “mini-condomini”), estendibile al 31 dicembre 2022, se al 30 giugno dello stesso anno sia stato realizzato almeno il 60% dei lavori;
  • 31 dicembre 2022, per i condomìni;
  • 30 giugno 2023 per gli interventi eseguiti dagli Iacp, termine esteso al 31 dicembre 2023, a condizione che al 30 giugno dello stesso anno sia stato eseguito almeno il 60% dei lavori.

Particolare importanza è la proroga dei termini per lo sconto in fattura e per la cessione del credito che passa dal 31 dicembre 2021 a tutto il 2022.

Lo studio è abilitato a porre il visto di conformità e fornire ogni ulteriore chiarimento.

Vi invitiamo a contattare lo Studio:

infostudio@ragmauroschiavinato.eu

Rag. Mauro Schiavinato © 2021 Riproduzione riservata

Condividi questo articolo, scegli la piattaforma!

Pronto a chiamarci?

Per sottoporci un caso societario, avere delucidazioni su come lavoriamo o solo per informazioni.

Contattaci