Dal 1° dicembre 2020 è possibile registrarsi al sito lotteriadegliscontrini.gov.it per ottenere il «codice lotteria», un codice fornito sia in formato alfanumerico che in formato «codice a barre», abbinato al proprio codice fiscale che dovrà essere presentato in cassa a ogni pagamento con contante, carte e bancomat per partecipare così alle estrazioni.

Dal 1° gennaio 2021 i normali acquisti, in contanti o senza, produrranno gratuitamente ‘biglietti virtuali’ che consentiranno a chi è interessato di partecipare alle estrazioni ‘ordinarie’ e alle estrazioni ‘zerocontanti’: se si sarà pagato con strumenti di pagamento elettronico si parteciperà a entrambe.

Come chiarito dalla sezione FAQ del portale:

Si potrà partecipare alla lotteria con tutti i tuoi scontrini di importo pari o superiore a un euro: ti spetterà un biglietto virtuale per ogni euro speso fino a un massimo di 1000 biglietti virtuali per acquisti di importo pari o superiore a 1000 euro; 10 scontrini possono quindi farti ottenere fino a 10.000 biglietti virtuali, 100 scontrini fino a 100.000 biglietti virtuali e così via.

Quali sono i premi?

Le estrazioni “ordinarie”, acquisti pagati con contanti, premiano solo i consumatori:

  • sette premi di 5.000 euro ciascuno ogni settimana;
  • tre premi da 30.000 euro ciascuno ogni mese;
  • un premio di 1 milione di euro ogni anno.

Nel caso di estrazioni “zerocontanti”, lo scontrino estratto premia sia il consumatore, sia l’esercente:

  • quindici premi da 25.000 euro ciascuno per il consumatore e quindici premi da 5.000 euro ciascuno per l’esercente, ogni settimana;
  • dieci premi di 100.000 euro ciascuno per il consumatore e dieci premi di 20.000 euro ciascuno per l’esercente, ogni mese;
  • un premio di 5.000.000 di euro per il consumatore e un premio di 1.000.000 di euro per l’esercente, ogni anno.

Come riscuotere i premi?

L’Agenzia delle dogane e dei monopoli potrà effettuare il pagamento esclusivamente mediante bonifico bancario o, per i soggetti sforniti di conto bancario, con assegno circolare non trasferibile.

L’Agenzia delle dogane e dei monopoli invia sempre ai vincitori una raccomandata AR all’ultimo indirizzo di residenza del vincitore disponibile nell’ANPR – Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente ovvero in Anagrafe Tributaria (per il vincitore che non ha segnalato un indirizzo di posta elettronica certificata o che, pur avendolo segnalato, ha un indirizzo di posta elettronica certificata che non risulta attivo o che ha la casella di posta elettronica piena) o una PEC.

Inoltre, se avrai inserito nell’area riservata il tuo numero di cellulare, ti verrà inviata anche una comunicazione informale tramite SMS.

Il vincitore dovrà, a pena di decadenza, entro 90 giorni dalla ricezione del messaggio di posta elettronica certificata, comunicare le modalità di pagamento prescelte.

Chi si è registrato nell’area riservata del portale – tramite SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o, anche, CNS (Carta Nazionale dei Servizi), Fisconline o Entratel – potrà lì verificare se ha vinto.

Per ogni ulteriore chiarimento vi invitiamo a contattare lo Studio: infostudio@ragmauroschiavinato.eu

Rag. Mauro Schiavinato © 2020 Riproduzione riservata

Condividi questo articolo, scegli la piattaforma!

Want to find out more?

To submit a case, learn more about our work or for further information.

Contact us